Bryonia Il Laboratorio delle Fate

LE VOSTRE TESTIMONIANZE


Ciao, mi intriga tantissimo pensare che nei boschi di tutto il mondo possano esistere Fate, Folletti, Gnomi, Goblins, Alven, Trolls, Menehunas e via dicendo.

A undici anni ho avuto una prova sconvolgente (ma nello stesso tempo straordinaria e incredibile) che questi esseri possano esistere davvero.

Ero in villeggiatura a Gibilmanna, era l’estate del 1990 e stavamo con la mia famiglia in una deliziosa villetta immersa tra le querce e la vegetazione. Una notte feci un sogno, sognai il Re degli Elfi che mi chiamava e mi invitava ad una festa coi suoi "sudditi". Il sogno era la realtà? Non lo saprò mai!

La festa si svolgeva in un piccolo spiazzo naturale circondato da querce, che c’era vicino casa... Era così reale, c’erano le Fate che svolazzavano e gli Elfi che ridevano e scherzavano e, nel centro, il Re seduto sul suo trono. Io mi divertivo, avevo le loro stesse dimensioni, ad un certo punto, uno dei tanti Elfi mi venne incontro e mi poggiò una mano sugli occhi. In quel momento mi svegliai, tutto era finito, ma sapete dove mi trovavo? Non nel mio letto! Ma Nello spiazzo dove si era svolta la festa. Mi sentivo stordito, impaurito e la cosa sconvolgente fu che attorno tra i cespugli c’erano decine e decine di lucciole, forse erano gli stessi elfi che non vollero farmi credere al 100% della loro esistenza e si mostrarono al mio risveglio sotto forma di lucciole. Corsi a casa immediatamente. Non ne parlai mai con nessuno.

So che sembra impossibile, non pretendo che mi crediate... sicuramente sarà stato solo un sogno, ma io voglio credere che non sia stato così.

Grazie per avermi letto,

Giorgio

linea separatoria
"Bryonia il laboratorio delle Fate" © 1999/2017